Bando Innoprocess: fondo perduto per soluzioni ICT

bando innoprocess 2021 regione puglia

La Regione Puglia lancia il Bando Innoprocess – Supporto a soluzioni ICT nei processi produttivi delle PMI“. Obiettivo: innovare la sfera produttiva, organizzativa e di mercato delle PMI pugliesi.
Ecco quali sono i codici ATECO ammessi, cosa finanzia il bando e in che misura.

Cos’è e cosa prevede il Bando Innoprocess Regione Puglia

Il Bando “Innoprocess – Supporto a soluzioni ICT nei processi produttivi delle PMI” è un’iniziativa della Regione Puglia che prevede un contributo a fondo perduto dal 46% al 50% in favore delle MPMI che vogliono effettuare investimenti in 3 aree di innovazione:

  1. Manifattura sostenibile
    • Fabbrica intelligente: settori meccanica, manifatturiero, trasporti
    • Aerospazio – Aeronautica
    • Meccatronica
  2. Salute dell’uomo e dell’ambiente
    • Benessere della persona: settori diagnostica, bioinformatica, terapie innovative e farmaceutica
    • Green Blue Economy: settori tecnologie per le energie, ambiente e territorio
    • Agroalimentare – Agroindustria
  3. Comunità digitali, creative e inclusive
    • Industria culturale e creativa: settori social innovation, design, innovazione non R&D
    • Beni culturali

Chi può accedere al Bando Innoprocess: requisiti e Codice ATECO

Consorzio, ATI, MPMI in forma singola o associata, reti-soggetto e reti-contratto costituite da almeno tre MPMI: possono accedere al Bando Innoprocess tutte le attività rientranti nella lista Codice ATECO Innoprocess in possesso dei seguenti requisiti:

  • Iscrizione nel Registro delle Imprese presso la CCIAA competente
  • Stato di regolarità nei pagamenti di contributi previdenziali e assistenziali dei lavoratori
  • Stato di regolarità nei confronti della normativa antimafia
  • Possesso di capacità economico-finanziaria rispetto al progetto da realizzare
  • Possesso della capacità di concludere contratti con la Pubblica Amministrazione
  • Sede o unità locale in Puglia
  • Essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non interessate da stato di fallimento, liquidazione coattiva o volontaria, scioglimento
  • Non aver ricevuto aiuti illegali o non spettanti
  • Essere in regola con le normative edilizie e urbanistiche
  • Nei 6 anni precedenti la domanda di agevolazione, non essere stati interessati da provvedimenti di revoca (escluse rinunce)
  • Non risultare azienda in stato di difficoltà

Sono escluse dal Bando Innoprocess le attività di:

  • Fabbricazione, trasformazione, commercializzazione del tabacco e dei prodotti del tabacco, ovvero:
    • Industria del tabacco – Codice ATECO 12.00.00
    • Commercio all’ingrosso di tabacco grezzo- Codice ATECO 46.21.21
    • Commercio all’ingrosso di prodotti del tabacco – Codice ATECO 46.35.00
  • Pesca e acquacoltura
  • Produzione primaria di prodotti agricoli
  • Siderurgico, del carbone, della costruzione navale, delle fibre sintetiche, dei trasporti e delle relative infrastrutture, della produzione e distribuzione di energia e delle infrastrutture energetiche
  • Carboniero se finalizzato alla chiusura di miniere di carbone non competitive
  • Trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli se:
    • l’importo dell’aiuto è fissato in base al prezzo o alla quantità dei prodotti acquistati da produttori privati o immessi sul mercato dall’azienda richiedente l’agevolazione
    • l’aiuto è subordinato a trasferimento totale o parziale verso produttori primari

Bando Innoprocess Regione Puglia: interventi e spese ammissibili

Interventi ammessi al Bando Innoprocess sono i servizi a supporto di:

  • Processi produttivi basati su tecnologie e dispositivi comunicanti autonomamente tra di loro: soluzioni di big data analytics, tecnologie industriali di internet delle cose, soluzioni di machine learning, configurazioni di macchine e sistemi ecosostenibili, ecc.
  • Innovazione dei processi di gestione aziendale: interventi per la riduzione dei tempi di lavorazione, architetture di automazione, strumenti evoluti a supporto delle fasi di progettazione, ecc.
  • Innovazione dei processi di fornitura e distribuzione: servizi di business e market intelligence, supply chain, community building virtuali, customer relationship, ecc.
  • Sviluppo e adozione di soluzioni e-commerce: implementazione e diffusione di soluzioni innovative on-line, e-commerce per ampliamento mercato, soluzioni per agevolazione transazioni, ecc.
  • Cambiamento organizzativo: benchmarking analysis, analisi e controllo dei costi aziendali, supporto all’implementazione di asset organizzativi, ecc.
  • Implementazione di sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni: prevenzione del rischio di business interruption, protezione dei dati, gestione sicurezza informatica, ecc.
  • Processi di certificazione aziendale: analisi e redazione piani d’azione, audit di certificazione, certificazione dei processi organizzativi, di produzione e distribuzione, ecc.

Più nello specifico, sono spese ammesse al Bando Innoprocess:

  • Personale
  • Strumentazione e attrezzature per il periodo di realizzazione del progetto
  • Ricerca contrattuale, competenze, brevetti
  • Spese generali e altri costi di esercizio nel limite del 18%
  • Ottenimento, convalida e difesa dei brevetti
  • Servizi di consulenza connessi all’innovazione

Entità del contributo del Bando Innoprocess e tempi di realizzazione del progetto

Il contributo a fondo perduto del Bando Innoprocess è pari al 46% delle spese ammesse, incrementabile del 4% se l’azienda richiedente rispetta alcuni requisiti di promozione dell’integrazione, sostegno alle politiche di legalità, occupazionali, di genere, ambientali, sociali, e può essere erogato in 2 modalità:

  1. Unica soluzione, al termine della realizzazione del progetto, presentando apposita documentazione e rendicontazione delle spese
  2. Anticipo del 40% se presente fideiussione bancaria o polizza assicurativa, con saldo al termine dell’intervento

Il costo massimo per ogni singolo progetto ammesso al Bando Innoprocess è di 270.000 euro (400.000 euro nel caso di raggruppamenti di aziende), da realizzare entro 12 mesi dalla data di avvio, salvo proroga di 3 mesi concessa in caso di richiesta formale e motivata.

Bando Innoprocess Regione Puglia: domanda di accesso all’agevolazione

Le domande per accedere al Bando Innoprocess 2021 vanno presentate esclusivamente on-line, accedendo al Portale Sistema Puglia, entro il 31 Dicembre 2021, salvo chiusura anticipata per esaurimento dei fondi a disposizione.


Potrebbe interessarti anche:
GAL Capo di Leuca: Bando Intervento 4.1
Bando Innoaid Puglia: cos’è e cosa finanzia [2021]
Bando SIMEST e-commerce 2021