Sostegni bis: nuovi contributi a fondo perduto per imprese

decreto sostegni bis fondo perduto imprese

Sono 2 i nuovi contributi a fondo perduto introdotti nel Decreto Sostegni bis per sostenere le attività colpite dall’emergenza Covid-19: contributo Sostegni bis automatico e Contributo Sostegni bis attività stagionali.

Ecco cosa prevedono e chi può fare domanda.

#1. Contributo Sostegni bis automatico

Il Contributo Sostegni bis automatico lo conosciamo bene: è il primo dei contributi messi in campo dal Governo per sostenere imprese e liberi professionisti colpiti dall’emergenza Covid-19.

Prevede un contributo a fondo perduto in percentuale variabile in favore di coloro che svolgono attività di impresa, arte o professione o producono reddito agrario e hanno subito una perdita minima del 30% del fatturato e dei ricavi in relazione agli anni 2019 e 2020.

Rivolto anche alle più giovani Partite Iva, il Contributo Sostegni bis automatico mantiene intatti i requisiti che permettono di beneficiarne e sarà nuovamente erogato ai soggetti che hanno ricevuto l’accredito delle prime due tranche di aiuti.

#2. Contributo Sostegni bis attività stagionali

Il secondo dei contributi a fondo perduto per imprese introdotto nel Decreto Sostegni bis è il Contributo Sostegni bis attività stagionali.

Si tratta di un contributo erogato in denaro o credito d’imposta, corrisposto da Agenzia delle Entrate a seguito di una domanda pervenuta per via telematica a parte di imprese in possesso di 2 specifici requisiti:

  • Ammontare di ricavi o compensi non superiore a 10 milioni di euro nel 2019
  • Media mensile del fatturato e dei corrispettivi relativa al periodo dal 1° aprile 2020 e il 31 marzo 2021 inferiore almeno del 30% rispetto all’importo della media mensile del fatturato e dei corrispettivi relativa al periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020

L’importo del contributo è variabile e dipende dalla diminuzione tra la media mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo 1° aprile 2019 – 31 marzo 2020 e la media mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo 1° aprile 2020 – 31 marzo 2021, oltre che dall’aver beneficiato o meno del Contributo Sostegni bis automatico.

Contributo Sostegni bis attività stagionali: quanto spetta
Contributo Sostegni bis attività stagionali: quanto spetta

Il Contributo Sostegni bis per attività stagionali è alternativo al Contributo Sostegni bis automatico, perciò:

  • Chi non ha ricevuto il Contributo Sostegni bis automatico può verificare di avere i requisiti previsti e presentare domanda
  • Chi ha già beneficiato del Contributo Sostegni bis automatico può verificare di avere i requisiti per richiedere il Contributo Sostegni bis per attività stagionali, ma in questo caso l’importo spettante sarà diminuito del contributo automatico percepito in precedenza.

A differenza del Contributo Sostegni bis automatico, il Contributo Sostegni attività stagionali non prevede un sostegno minimo, ma solo un sostegno massimo fissato a 150 mila euro.

La domanda può essere presentata entro il 2 Settembre 2021.

Hai bisogno di aiuto nella presentazione della domanda?