Custodiamo il Turismo in Puglia 2.0 [bando 2021]

custodiamo il turismo in puglia 2021

Custodiamo il Turismo in Puglia: proroga del bando per tutto il 2021. Nella versione 2.0 accessibile anche agli esclusi dalla prima tornata di aiuti a fondo perduto.

Ecco chi può richiederlo e a quanto ammonta la sovvenzione.

Cos’è Custodiamo il Turismo in Puglia 2.0

Con una dotazione finanziaria pari a 25.900.000 euro, il Bando Custodiamo il Turismo in Puglia 2.0 si colloca tra le misure 2021 di Aiuti di Stato a sostegno dell’economia e delle PMI turistiche del territorio pugliese.

Si tratta di un fondo perduto distribuito in base alle dimensioni aziendali e alla perdita di fatturato/corrispettivi registrata nel periodo 1° Settembre 2020 – 31 Gennaio 2021 rispetto al periodo 1° Settembre 2019 – 31 Dicembre 2020.

La più importante novità della versione 2.0 del Bando Custodiamo il Turismo in Puglia, consiste nella possibilità per le PMI attive nel periodo 1° Febbraio 2019 – 31 Agosto 2019 di richiedere la sovvenzione anche in assenza assoluta di fatturato/corrispettivi nel periodo sopra indicato.

Requisiti per presentare domanda per Custodiamo il Turismo in Puglia 2021

Per accedere al Bando Custodiamo il Turismo in Puglia 2021, è necessario possedere al contempo tutti i seguenti requisiti:

  • Essere qualificati come MPMI
  • Essere impresa attiva situata nel territorio pugliese, con Codice ATECO 2007 primario riconducibile a uno dei seguenti:
    • 49.32.10 – Trasporto con taxi
    • 49.32.30 – Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente
    • 49.39.09 – Altre attività di trasporti terrestri di passeggeri NCA
    • 55.10 – Alberghi e strutture simili
    • 55.20.10 – Villaggi turistici
    • 55.20.20 – Ostelli della gioventù
    • 55.20.51 – Affittacamere per brevi soggiorni, case e appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence
    • 55.30 – Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte
    • 56.21.00 – Catering per eventi, banqueting
    • 79.11 – Attività delle agenzie di viaggio
    • 79.12 – Attività dei tour operator
    • 79.90.19 – Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte da agenzie di viaggio
    • 79.90.20 – Attività guide e accompagnatori turistici
    • 82.30 – Organizzazione di convegni e fiere
    • 96.04.20 – Stabilimenti termali
    • 96.09.05 – Organizzazione di feste e cerimonie
  • Essere in possesso di idonea documentazione contabile
  • Aver registrato perdite di fatturato/corrispettivi nel periodo 1° Settembre 2020 – 31 Gennaio 2021 rispetto al periodo 1° Settembre 2019 – 31 Dicembre 2020
  • Non presentare caratteristiche di impresa in difficoltà alla data del 31 Dicembre 2019
  • Essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti
  • Non rientrare tra coloro che hanno ricevuto e non restituito aiuti non spettanti
  • Adottare e applicare i contratti collettivi di lavoro, oltre che rispettare le norme nazionali e regionali vigenti in materia di disciplina sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro
  • Risultare in regola con gli obblighi di assunzione
  • Risultare in regola con i pagamenti dei contributi previdenziali
  • Risultare in regola con la normativa antimafia
  • Possedere la capacità di contrarre con la Pubblica Amministrazione
  • Non aver commesso gravi violazioni degli obblighi relativi al pagamento di tasse, imposte e contributi previdenziali

Custodiamo il Turismo in Puglia 2.0: quanto spetta

L’entità massima del contributo a fondo perduto prevista dal Bando Custodiamo il Turismo in Puglia 2.0 è determinata in base alla ULA aziendale e al Codice ATECO primario della PMI richiedente:

  • Massimo 150.000 euro per i Codici ATECO 55.10, 96.04.20, 55.20.10, 55.30, 56.21.00
  • Massimo 65.000 euro per i Codici ATECO 49.39.09, 55.20.20, 55.20.51, 79.11, 79.12, 82.30
  • Massimo 30.000 euro per i Codici ATECO 49.32.10, 49.32.20, 79.90.19, 79.90.20, 96.09.05

Per le PMI attive nel periodo 1° Febbraio 2019 – 31 Agosto 2019 escluse dalla prima tornata di aiuti, sarà applicato un regime di “premialità”.

In base alla ULA e alla perdita ottenuta nel periodo 1° Settembre 2020 – 31 Gennaio 2021 rispetto al periodo 1° Settembre 2019 – 31 Dicembre 2020, l’importo a fondo perduto spettante sarà distribuito come in tabella:

Custodiamo il Turismo in Puglia 2.0: tabella di calcolo fondo perduto spettante
Custodiamo il Turismo in Puglia 2.0: tabella di calcolo fondo perduto spettante

Custodiamo il Turismo in Puglia 2.0: domanda di ammissibilità al bando

Le domande per accedere al Bando Custodiamo il Turismo in Puglia 2.0 vanno presentate sul Portale Custodiamo Turismo e Cultura in Puglia a partire dalle ore 12.00 del 21 Luglio 2021 e fino alle ore 12.00 del 30 Settembre 2021. Saranno valutate in ordine di arrivo, accettate fino a esaurimento dei fondi a disposizione e, se ammesse, erogate in un’unica soluzione tramite bonifico bancario.

Vuoi presentare domanda per Custodiamo il Turismo in Puglia 2.0?