bando ismea acquisto terreni agricoli

Bando ISMEA per acquisto terreni 2022: come funziona e quando apre

Dopo ISMEA Giovani Agricoltori, il Consiglio di Amministrazione approva il nuovo Bando ISMEA per l’acquisto di terreni agricoli, un’agevolazione pensata per favorire lo sviluppo e il consolidamento di superfici agricole su cui è svolta o si intende svolgere un’attività d’impresa agricola. Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Come funziona il Bando ISMEA 2022 per l’acquisto di terreni agricoli

Il Bando ISMEA 2022 finanzia l’acquisto di terreni agricoli con un prestito a tasso fisso o variabile (secondo preferenza) della durata massima di 30 anni (di cui 2 anni di preammortamento) e di importo massimo:

  • 1,5 milioni di euro nel caso di giovani imprenditori agricoli e giovani startupper con esperienza.
  • 500.000 euro nel caso di giovani startupper con titolo.

Generalmente, l’operazione si svolge in tre fasi:

  1. Acquisto del terreno da parte dell’ISMEA.
  2. Assegnazione del terreno al richiedente.
  3. Rimborso della somma dovuta all’ISMEA.

I fondi a disposizione per l’anno 2022 corrispondono a:

  • 25 milioni di euro per i Giovani imprenditori agricoli e i Giovani startupper con esperienza per l’acquisto di terreni nel Centro-nord (Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta, Veneto, Lazio, Marche, Toscana e Umbria).
  • 25 milioni di euro per i Giovani imprenditori agricoli e i Giovani startupper con esperienza per l’acquisto di terreni nel Sud e nelle isole (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).
  • 10 milioni di euro per i Giovani startupper con titolo per l’acquisto di terreni in tutte le regioni d’Italia.

Bando ISMEA: chi può acquistare un terreno agricolo

Possono accedere al Bando Ismea 2022 per l’acquisto di terreni agricoli:

  • Giovani imprenditori agricoli che non abbiano compiuto 41 anni di età al momento della presentazione della domanda e che:
    • vogliano ampliare la superficie della propria azienda attraverso l’acquisto di un terreno confinante o funzionale allo svolgimento dell’attività, condotta su un terreno di proprietà, in affitto o in comodato d’uso da almeno 2 anni alla data di presentazione della richiesta.
    • vogliano consolidare la superficie della propria azienda attraverso l’acquisto di un terreno di cui si è affittuari o comodatari da almeno 2 anni alla data di presentazione della richiesta.
  • Giovani startupper con esperienza che non abbiano compiuto 41 anni di età al momento della presentazione della domanda e che siano intenzionati ad avviare una propria iniziativa imprenditoriale nel campo dell’agricoltura, a patto di essere iscritti da almeno 2 anni a:
    • INPS come coadiuvante agricolo
    • gestione dei lavoratori autonomi agricoli INPS
    • gestione separata INPS come amministratore o collaboratore
    • gestione dei lavoratori dipendenti INPS come dirigente, quadro, impiegato agricolo o operaio agricolo
    • gestione separata ENPAIA per i periti agrari o per gli agrotecnici
    • EPAP per i dottori agronomi e forestali
  • Giovani startupper che non abbiano compiuto 35 anni di età alla data di presentazione della domanda, che abbiano in progetto di avviare una propria iniziativa imprenditoriale nel campo dell’agricoltura e che, non ancora imprenditori, siano in possesso di almeno un titolo di studio tra:
    • diploma rilasciato da istituto tecnico agrario e professionale per l’agricoltura
    • laurea triennale o magistrale con indirizzo scientifico-tecnologico o di scienze economiche

ISMEA, fondo perduto 2022: chi può ottenerlo

Ai Giovani startupper è anche consentito l’accesso al premio di primo insediamento, ovvero un’agevolazione pari a 70.000 euro erogata:

  • per un massimo del 60% (fino a 42.000 euro) all’atto della concessione dell’aiuto
  • per il restante 40% (fino a 28.000 euro) ad avvenuta realizzazione del piano aziendale

Tale agevolazione è concessa in conto interessi, ad abbattimento delle rate del mutuo.

Quando apre il Bando ISMEA 2022 per l’acquisto di terreni agricoli

Si attende per settembre 2022 la notifica della Commissione europea circa il regime di aiuto da adottare. Di seguito, sarà possibile presentare richiesta per il Bando ISMEA 2022 per l’acquisto di terreni agricoli sul Portale Strumenti ISMEA: le domande saranno valutate in ordine di arrivo e accettate fino a esaurimento dei fondi a disposizione.

Hai bisogno di supporto nella richiesta?