Superbonus 110%: come funziona. La rivista “BenEssere” intervista il Dott. Sponziello

SUPERBONUS 110%

Il Superbonus 110% introdotto con il Decreto Rilancio, consente di detrarre le spese di ristrutturazione eseguite dal 1° Luglio 2020 fino al 31 Dicembre 2021.
Ma quali sono gli interventi ammessi e come è possibile riscuoterlo?

Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Superbonus 110%: tutto quello che c’è da sapere

Il Superbonus 110% è un’agevolazione introdotta con il Decreto Rilancio e consente di detrarre specifici interventi di efficientamento energetico e di misure antisismiche, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

È un’agevolazione indubbiamente molto vantaggiosa, ma anche una montagna erta piena di ostacoli.

rivista benessere numero 11 superbonus intervista sponziello

A tal proposito ci ha intervistati la redazione del giornale “BenEssere” e con questa abbiamo discusso gli aspetti poco noti della norma.

Per conoscerli, ti basterà richiedere la tua copia in edicola. L’articolo è contenuto nella rivista n. 11 di Novembre e costa solo € 2,90.


Vediamo intanto a chi si rivolge e cosa prevede il Superbonus.

Chi può beneficiare del Superbonus 110%

Il Superbonus 110% si rivolge a:

  • Persone fisiche, per lavori effettuati su singole unità immobiliari non adibite ad attività d’impresa, arte o professione
  • Condomìni, per i lavori effettuati sulle parti comuni degli edifici 
  • Istituti autonomi case popolari (IACP) 
  • Cooperative edilizie di abitazione a proprietà indivisa
  • Enti del terzo settore iscritti nei pubblici registri (ONLUS, Organizzazioni di volontariato, APS)
  • Associazioni e società sportive dilettantistiche, per i lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi

Non occorre essere proprietari dell’edificio. Possono usufruire del Superbonus 110% anche:

  • Titolari di usufrutto, uso e abitazione
  • Nudi proprietari
  • Detentori con contratto di locazione o comodato d’uso

Per eseguire i lavori, bisognerà ovviamente avere il consenso del proprietario.

Per cosa è possibile usufruire del Superbonus 110%

Gli interventi che consentono di usufruire del Superbonus 110% riguardano:

  • Isolamento termico: i requisiti da rispettare saranno emanati con un nuovo Decreto. Al momento si applicano quelli previsti dai decreti del 19/02/2007 e 11/02/2008.
  • Sostituzione degli impianti esistenti di climatizzazione invernale: con la condizione di comportare un miglioramento energetico di almeno due classi. Il miglioramento deve essere attestato da APE, prima e dopo l’esecuzione dell’intervento.
  • Antisismico: con la condizione di comportare miglioramento di almeno una classe.

Il Superbonus 110% spetta anche per gli interventi trainanti, cioè quelli che accompagnano le ristrutturazioni principali.

Fra gli interventi trainanti abbiamo:

  • Efficientamento energetico
  • Ricarica di veicoli elettrici
  • Fotovoltaico

Ti ricordiamo che fra gli interventi trainanti sono incluse anche le spese sostenute per le prestazioni dei professionisti.

Sono esclusi dal beneficio gli interventi eseguiti su abitazioni signorili, ville e castelli.

Come riscuotere il Superbonus 110%

Dopo aver effettuato uno o più lavori agevolabili, potrai scegliere fra tre modalità di riscossione del Superbonus 110%:

  • Detrazione fiscale: cinque quote annuali di pari importo
  • Cessione del credito: ad enti finanziari come Banche e Poste (al riguardo, ti consigliamo di approfondire leggendo l’articolo “Cessione del Credito: la proposta di Poste“)
  • Sconto in fattura: cedendo il credito all’impresa esecutrice dei lavori

Stai pensando di ristrutturare un immobile e non sai come procedere per richiedere l’agevolazione?