Smart&Start Italia: cosa finanzia il bando Invitalia

bando smart&start invitalia

Non più solo per Startup Innovative localizzate nei territori colpiti dagli eventi sismici: Smart&Start Italia si estende a tutte le regioni della Nazione.

Qui ti spieghiamo cosa finanzia Smart&Start Italia 2021 e quali sono i requisiti per accedere al prestito a tasso zero.

Cos’è Smart&Start Italia

Smart&Start Italia è l’incentivo a tasso zero che finanzia la nascita e la crescita delle Startup Innovative di tutta Italia.

Promosso dal MISE e gestito da Invitalia, Smart&Start Italia 2021 ha l’obiettivo di favorire la nuova imprenditorialità e lo sviluppo dell’economia digitale.

Smart&Start: requisiti per accedere al finanziamento a tasso zero

Possono accedere alle agevolazioni del bando Smart&Start tutte le Startup Innovative che rispettano i seguenti requisiti:

  • Sono costituite da meno di 5 anni
  • Hanno sede in Italia o altro Stato dell’Unione Europea con sede produttiva o filiale in Italia
  • Hanno fatturato inferiore a 5 milioni di euro
  • Non hanno distribuito utili
  • Hanno come oggetto sociale o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi ad alto valore tecnologico
  • Non sono state costituite da fusione, scissione societaria o cessione ramo d’azienda

Inoltre, devono rispettare almeno uno tra i seguenti requisiti:

  • Sostenere spese in ricerca e sviluppo di almeno il 15% del maggior valore tra fatturato e costo della produzione
  • Assumere personale altamente qualificato (almeno 2/3 con laurea magistrale, oppure almeno 1/3 di dottori di ricerca, dottoranti o ricercatori)
  • Essere in possesso di licenza di invenzione industriale o biotecnologica, topografia di prodotto a semiconduttori o una nuova varietà vegetale

Possono accedere al bando Smart&Start Italia 2021 anche le persone fisiche residenti in Italia che vogliono aprire una nuova StartUp Innovativa, oppure cittadini stranieri in possesso dello “StartUp Visa”.

Per saperne di più, puoi leggere il nostro articolo dedicato alle StartUp Innovative.

BandoSmart&Start: cosa finanzia l’agevolazione a tasso zero per StartUp Innovative

Il bando Smart&Start finanzia progetti d’impresa di importo compreso fra 100.000 euro e 1,5 milioni di euro che hanno come oggetto la produzione di beni o servizi e presentano almeno uno dei seguenti requisiti:

  • Essere ad alto contenuto tecnologico e innovativo
  • Essere orientati al campo dell’economia digitale, dell’intelligenza artificiale, della blockchain e dell’internet of things
  • Avere come obiettivo la valorizzazione economica dei risultati della ricerca pubblica e privata

I piani d’impresa finanziabili con Smart&Start Italia possono essere realizzati anche in collaborazione con organismi di ricerca, Digital Innovation Hub, incubatori e acceleratori d’impresa.

Più nel dettaglio, il bando Smart&Start finanzia:

  • Spese del piano d’impresa:
    • Acquisto di materiali e attrezzature
    • Investimenti in marketing o web marketing
    • Costi del personale
    • Software e Hardware
    • Conoscenze tecniche brevettate o non brevettate (con Voucher 3i Invitalia puoi avere anche la consulenza a costo zero, senza anticipo di denaro!)
  • Costi di funzionamento:
    • Acquisto di materie prime
    • Acquisto di hosting e housing
    • Servizi necessari allo svolgimento dell’attività d’impresa

Le spese agevolabili con Smart&Start Italia devono essere sostenute entro 24 mesi dalla stipula del contratto.

Quali sono le agevolazioni Smart&Start Italia 2021

Le StartUp Innovative che rispettano i requisiti di accesso al bando Smart&Start Italia 2021, posso ottenere le seguenti agevolazioni:

  • Finanziamento a tasso zero: della durata massima di 10 anni, per un importo pari all’80% delle spese ammissibili, che diventa del 90% nel caso in cui la StartUp Innovativa sia composta interamente da donne e/o giovani di età inferiore a 35 anni. Il finanziamento al 90% è consentito anche per le StartUp Innovative che presentano almeno un esperto con titolo di dottore di ricerca conseguito da non più di 6 anni e impegnato all’Estero da almeno 3 anni in attività di ricerca o didattica.
  • Servizio di tutoraggio: del valore di 15.000 euro, per StartUp Innovative costituite da meno di 12 mesi e localizzate nelle regioni Puglia, Abruzzo, Basilicata, Sicilia, Calabria, Campania, Sardegna e Molise; del valore di 7.500 euro per le StartUp Innovative localizzate nel resto d’Italia.

Bando Smart&Start Italia: presenta la domanda

Scarica la modulistica, collegati al sito Invitalia e presenta la tua domanda per Smart&Start Italia 2021. Le domande saranno valutate in base all’ordine di arrivo e fino a esaurimento dei fondi a disposizione.

Presentare domanda per Smart&Start ti sembra troppo difficile?


Se cerchi altri finanziamenti per StartUp Innovative, puoi consultare anche:
Bando TecnoNidi Puglia
Voucher 3i Invitalia
Bando Digital Transformation