Prestito Decreto Liquidità: come funziona e come richiederlo

prestito decreto liquidità 30.000 euro

Con il Prestito Decreto Liquidità, finanziamenti fino a 30.000 euro per le piccole e medie imprese. Non servono garanzie personali, ci pensa il Fondo di Garanzia a farti da garante.

Vuoi sapere come funziona? Te lo diciamo subito. Sei ancora in tempo per presentare la richiesta!

In cosa consiste il Prestito Decreto Liquidità

Il Prestito Decreto Liquidità è il finanziamento pensato per imprese, lavoratori autonomi e professionisti danneggiati dall’emergenza Covid-19. Ed entro il 31 Dicembre 2020 è possibile ottenerlo con la garanzia del Fondo di Garanzia, fino al 100% e in modo completamente gratuito.

Inizialmente, il Prestito Decreto Liquidità prevedeva la possibilità di richiedere un massimo di 25.000 euro, per una durata non superiore a 6 anni.

Ma con la crisi economica crescente e la conversione in legge del Decreto Liquidità, il prestito garantito è stato incrementato da 25.000 euro a 30.000 euro, per una durata massima di 10 anni anziché 6 anni.

A chi è rivolto il Prestito Decreto Liquidità

Dal 5 Giugno 2020 è stata estesa la platea di destinatari del Prestito Decreto Liquidità, che oggi include:

  • Piccole e Medie Imprese
  • Persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni
  • Associazioni professionali o società tra professionisti
  • Agenti di assicurazioni, subagenti di assicurazioni o broker
  • Enti del Settore Terziario, compresi gli enti religiosi civilmente riconosciuti, esercenti attività di impresa o commerciale

Quali sono i requisiti per accedere al Prestito Decreto Liquidità

Puoi chiedere il Prestito Decreto Liquidità con garanzia gratuita fino al 100% solo se la tua attività ha subito perdite a causa dell’emergenza Covid-19; come previsto dal Decreto Liquidità, la Banca ti chiederà di consegnare un’autocertificazione firmata.

Il Prestito Decreto Liquidità ti sarà riconosciuto se rientrerai in uno di questi due casi:

  1. Hai richiesto un prestito che non supera il 25% del tuo fatturato annuo
  2. Hai richiesto un prestito che non supera il doppio della spesa salariale annua (Per esempio: nel 2019 la mia impresa ha speso 10.000 euro per i salari dei dipendenti; potrà quindi richiedere un prestito di 20.000 euro)

Come richiedere il Prestito Decreto Liquidità

Richiedere il Prestito Decreto Liquidità è molto semplice.

In realtà, ogni Banca ha un diverso modus operandi: alcune chiedono di effettuare la richiesta tramite e-mail, altre tramite PEC ed altre ancora fissando un appuntamento, ma la documentazione da allegare è la stessa per tutte.

Per presentare la domanda devi:

Generalmente, le domande vengono elaborate entro 10 giorni dall’invio della documentazione.

Cosa puoi fare se avevi già richiesto il Prestito Decreto Liquidità fino a 25.000 euro

Puoi beneficiare delle nuove opportunità anche se ti è già stato concesso il Prestito Decreto Liquidità fino a 25.000 euro.

Scarica e compila il modulo di richiesta modifica del finanziamento.

Potrai scegliere se:

  • Estendere la durata del tuo finanziamento
  • Aumentare l’importo del finanziamento fino ad un massimo di 30.000 euro
  • Estendere la durata del finanziamento e aumentare l’importo

Due ultime info per te che fai domanda di Prestito Decreto Liquidità per la prima volta

Se la Banca accoglie la tua domanda di accesso al Prestito Decreto Liquidità, dovrai:

  1. Munirti di un Conto Corrente dedicato
  2. Accettare un piano di ammortamento fra 24 e 36 mesi

Vuoi richiedere il Prestito Decreto Liquidità o trovarne uno più adatto a te?


Potrebbero interessarti anche:
Microcredito: cosa finanzia e chi può ottenerlo
Decreto Ristori e Ristori-Bis: cosa prevedono
Legge di Bilancio 2021: tutte le novità