Custodiamo il turismo in Puglia: il finanziamento a fondo perduto

custodiamo il turismo in puglia finanziamento

Custodiamo il turismo in Puglia” è la nuova iniziativa promossa dalla Regione Puglia per aiutare le MPMI ad attenuare le negative conseguenze prodotte dall’emergenza Covid-19.
Si tratta di un finanziamento a fondo perduto destinato alle imprese del settore turistico.

Soggetti beneficiari del finanziamento “Custodiamo il turismo in Puglia”

Ma quali sono i soggetti che possono beneficiare del sovvenzionamento?

Al bando possono presentare istanza tutte le MPMI che soddisfano i seguenti requisiti:

  • Avere sede d’esercizio dell’attività in Puglia;
  • Avere un numero complessivo di ULA, nel periodo 1° marzo 2019 – 29 febbraio 2020, maggiore di zero;
  • Aver registrato un fatturato che, nel periodo compreso tra il 1° febbraio 2020 e il 31 agosto 2020, risulti inferiore di almeno il 40% rispetto al fatturato registrato nell’anno precedente.

Ammontare e distribuzione del finanziamento

“Custodiamo il turismo in Puglia” prevede un finanziamento a fondo perduto fino al 90%, proporzionato alle perdite e al codice ATECO dell’attività di riferimento.

Di seguito l’entità massima cedibile e le attività interessate dall’iniziativa:

  • 80.000 € per gli Alberghi;
  • 35.000 € per Villaggi Turistici, Ostelli della Gioventù, B&B, Case Vacanze, Residence e Aree di campeggio;
  • 20.000 € per Agenzie Viaggi e Tour Operator.

Termini per la presentazione della domanda

Le domande per accedere al finanziamento “Custodiamo il turismo in Puglia” potranno essere presentate dalle ore 09.00 del 5 Ottobre 2020 alle ore 12.00 del 20 Novembre 2020.


Vuoi saperne di più?


Potrebbe anche interessarti leggere il nostro articolo su come presentare domanda per il finanziamento “Custodiamo la cultura in Puglia“.